Skip to content →
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse

eventi in calendario

Cane al contrario.


Il rifiuto dei metodi di addestramento tradizionali (coercitivi), il timore che il diffondersi di un’immagine del cane “mangia uomini” dipinta ultimamente dai Media crei una cultura cinofila “deviata” e la volontà di recuperare il rapporto uomo-cane nella sua integrità, ci hanno spinto a creare un’associazione cinofila del tutto controcorrente e spesso in antitesi con quelle esistenti sul territorio regionale. ... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 24 Sep 2009 da ulisse

Collare salva pelo: e vissero tutti felici e contenti, tranne noi.


Stavo tranquillamente leggendo una rivista nella sala d'aspetto del mio veterinario di fiducia, quando entra un ragazzo distinto con un cane al guinzaglio e con al collo un collare a strangolo a maglie larghe. Varcata la soglia tira degli strattoni violenti (o decisi a seconda dell'ipocrisia personale) che fanno sobbalzare il cane, senza motivo. ... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 09 Sep 2009 da ulisse

Perchè deve tornare quando lo chiamate?


Ho un vivido ricordo di quelle belle giornate di fine luglio, quando poco più che bambini, aspettavamo che i "grandi rincasassero" per la tradizionale partita pre-cena. ... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 04 Sep 2009 da ulisse


< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 >

eventi in calendario

Un libro contro l'indifferenza.


GIOVEDÌ 31 MARZO 2011
Presso CAFFÉ SAN MARCO
Largo Boiani, 33043 Cividale del Friuli
INIZIO ORE 19,00


Fabrizio Colombo



Soffrire come un cane

Fabrizio Colombo

Soffrire come un cane

Edizioni della Laguna


Un libro che non avrei mai voluto scrivere, o meglio, un romanzo che in una società civile non avrebbe dovuto esistere. Si, perchè i veri protagonisti di questa pubblicazione sono cani costretti a soffrire a causa della nostra ipocrisia.
Storie di maltrattamenti quotidiani che, pur essendo sotto gli occhi di tutti, vengono ignorate o peggio tutelate dalle istituzioni o dalla proto-cultura cinofila che nutre l'ignoranza comune.
Le fiabe ed i miti si fondono con i percorsi catartici dei cani descritti in queste pagine, creando ad esempio riferimenti emotivi fra Pinocchio ed un piccolo cucciolo, fra Nosferatu ed un cane malato. Protagonista di questo viaggio senza meta è Ulisse, il mio fedele Boxer, vittima di standard contro natura.
L'invito è a lasciarsi guidare fra le emozioni di questi personaggi, senza pregiudizi, sforzandovi di osservarle come farebbe un cane.
Grazie.

PER INFO CONTATTARE IL 335 1720951



Inserito il 21 Mar 2011 da ulisse e commentato da 0 simpaticoni


< Indietro