Skip to content →
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse
  • Gilda & Ulisse

eventi in calendario

Cani "ch'avete intelletto d'amore"... Parte III


EMOZIONI E SENTIMENTI




Che il cane sia capace di intensa attività cognitiva e di rielaborazione del vissuto è ampiamente dimostrato sia dalla struttura anatomica (nei mammiferi la struttura cerebrale è molto simile) che dalla sua abilità comunicativa, dall'acuta elaborazione di strategie di problem solving, dall'intensa attività onirica e da molte altre evidenze scientifiche.

Negare la corrispondenza dei circuiti neurali, delle risposte comportamentali, delle stesse modificazioni psicofisiologiche, equivale oggi ad un'artificiosa forzatura dettata da interessi più che frutto di ragionamenti

... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 27 Jan 2011 da ulisse

Cani "ch'avete intelletto d'amore"... Parte II


LA SOCIETÀ DEL CANE




La struttura mentale specie-specifica del cane è predisposta alla ricerca di un gruppo sociale strutturato di appartenenza. Il cane è costantemente alla ricerca del proprio posizionamento e del proprio ruolo all'interno di questo gruppo.

Pur avendo codici comunicativi molto differenti dall'uomo, il cane è in grado di sviluppare evolute capacità comunicative interspecifiche

La forza bruta, l'imposizione e la prevaricazione non appartengono alla sua natura e la mistificazione dell'uomo nell'interpretazione dei rituali di comunicazione fra cani è spesso all'origine di una cultura di gratuita violenza che appartiene più alla nostra specie che al cane. Nell'interazione sociale, infatti, vengono premiati la coerenza e la propositività, l'equilibrio e l'affidabilità. Con quei soggetti che, all'interno del branco (gruppo), dimostreranno queste abilità sociali, il cane sarà più propenso alla collaborazione ed instaurerà una solida relazione. ... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 26 Jan 2011 da ulisse

Cani "ch'avete intelletto d'amore"... Parte I


IL MONDO VISTO DAL CANE



Vivere con un cane è un impegno che va ben oltre la routine della passeggiata e la sua sazietà. Troppo incline all'autocelebrazione del se, l'uomo si rappresenta ancora come l'unico depositario dell'intelligenza e della sua intelliggibile superiorità fra le creature.

oltre alla capacità di identificare odori vecchi di settimane, la memoria olfattiva permette al cane di riconoscere un odore fiutato anche tre anni prima

Per secoli negata, la vita interiore degli animali è sempre stata ignorata, adducendo giustificazioni meccaniche a dimostrazioni del sentire interiore. Tanto gli animali non soffrono. Mistificazione necessaria per rendere lo sgozzare, il mutilare e lo sfruttare semplici attività quotidiane e non dimostrazioni d'incivile brutalità. ... fai lo sforzo di leggere tutto


Inserito il 25 Jan 2011 da ulisse


< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 >

eventi in calendario

< 1 2 3 4 5 >